Vicuna (Vicina)

ibra tessile pregiatissima ricavata dal pelo di vicugna, o vigogna, il camelide più piccolo (appartiene alla famiglia degli Auchenidi) che vive allo stato brado sugli altipiani (dai 3500 ai 5800 mt.) del Perù, Bolivia, Cile; da adulto raggiunge i 130 cm. di altezza per un peso di 35-40 kg. Il pelo, il più fine al mondo, ha una finezza pari a circa 12 micron (contro i 15 del cashmere), ed arriva ai 20 cm.; da un animale adulto se ne raccolgono solo 200-250 grammi ogni due anni (per cui per realizzare un appotto di pura vicuna serve il ricavato della tosatura di 25/30 esemplari). Per poter ottenere il pelo debbono essere catturati, procedendo ad una vera e propria caccia (il rito del "chaccu) ...

...cu) ad opera degli abitanti locali; questa operazione richiede l'intervento di centinaia di persone, e viene ripetuta una volta all'anno in luoghi diversi, per attingere in maniera progressiva ai branchi disponibili. Gli animali vengono spinti verso l'"imbuto" delimitato da corde che conduce inesorabilmente le vicunas verso il vicolo cieco, dove saranno catturate, tosate con cura e poi rimesse in libertà. Il mantello è molto soffice, ed è 5 volte più calda della lana, e per lo più di colore frumento, con gradazioni diverse (17 toni di colore naturale) denominate "vermejo, aleinado, ladrillo, rosaseca", ed altre ancora, che vanno dal tono castano al fulvo intenso, e che poi risultano assai uniformi dopo le operazioni preliminari alla filatura, assumendo il tipico aspetto "vicuna". Naturalmente la materia prima è tingibile, con processo analogo a quello specifico della lana.Oltre alla finezza, l'altro elemento che determina il notevole valore di questo pelo ricercato, è la minima disponibilità complessiva. Ciò in quanto i milioni di capi di vicuna che vivevano sulle Ande allo stato brado in epoca pre-colombiana, erano giunti a rischio di estinzione totale (non più di 5.000 esemplari) a metà degli anni '70. Per accordi internazionali mirati alla sua protezione, nel 1966 fu creata la prima area di ripopolamento nel territorio peruviano a Pampa Galeras, una "puna", tipica steppa d'altitudine nel comprensorio andino. Nel 2007 si stima che sono circa 140.000 gli animali stanziati in Perù.Il tessuto omonimo, che viene denominato lana "vigogna" italianizzando la denominazione distintiva, fabbricato con tali fibre è solitamente cardato, leggermente follato e peloso, morbidissimo, caldo e leggerissimo.CODICE TESSILE: WC (EURATEX)






***************

IL COTONE -dalla piantagione al tessuto- di Massimo Moretti
DOWNLOAD Glossario Tessile

Questa Definizione è stata vista n° 82 Volte


Cerca ancora




 

 

 

 

 

 

Utenti connessi: 3575 | Sei il visitatore n° 22278
© Copyright -All Reserved. | Email |