SCARDASSO

voce dell'Italia settentrionale; da s+cardo, per indicare il "cardo dei lanaioli" (dipsacus fullonum), la pianta i cui capolini uncinati, seccati, venivano usati per pettinare la lana.1. Ciascuna delle punte metalliche disposte in gran numero sui cilindri rotanti di carde e battitoi, che nella garzatrice hanno lo scopo di effettuare una parziale apertura dei filati che compongono il tessuto, con relativa estrazione e sollevamento delle fibre componenti i filati stessi, rendendo pelosa la superficie del tessuto. 2. Arnese a denti uncinati in ferro per sciogliere e pettinare la lana o un'altra fibra tessile, eliminando le scorie e trasformare le fibre in un velo continuo.








***************

IL COTONE -dalla piantagione al tessuto- di Massimo Moretti
DOWNLOAD Glossario Tessile

Questa Definizione è stata vista n° 81 Volte


Cerca ancora




 

 

 

 

 

 

Utenti connessi: 335 | Sei il visitatore n° 13145
© Copyright -All Reserved. | Email |