SCHEDA PRODOTTO

Una volta ricevuti gli schizzi dall'ufficio stile, l'uomo prodotto ne fa una copia da allegare alla scheda prodotto da distribuire ai modellisti per la realizzazione dei cartamodelli. La scheda prodotto è una scheda anagrafica del capo che dovrà essere successivamente realizzato. Contiene il codice definitivo che accompagnerà il capo fino a un punto vendita e al quale saranno collegate nel sistema informatico aziendale tutte le parti costitutive che serviranno alla sua realizzazione. La scheda prodotto contiene quindi non solo i riferimenti e la quantità del tessuto utilizzato ma anche tutti gli accessori: dal bottone alla cerniera, dalla fodera ai colori delle cuciture, fino ad elencare con ...

...care con i rispettivi consumi tutti i componenti del capo. Per molte aziende i codici possono essere alfa-numerici e parlanti (esempio: i numeri che iniziano con 100 sono pantaloni, 200 camicie, 300 magliette, e così via) e possono contenere la stagione e la linea di riferimento.Ad ogni codice è legata la composizione del tessuto e l'etichetta di manutenzione che verrà ripresa dai dati immessi al momento dell'acquisto del tessuto. Etichette taglia, cartellini, gruccia, busta e tutto ciò che fa parte del capo compresi gli imballaggi per la sua spedizione.La scheda viene compilata dall'ufficio prodotto e consegnata ai modellisti per la realizzazione dei cartamodelli. Sul retro della scheda viene pinzata una copia dello schizzo originale dello stilista. Nei riquadri in alto viene spillato un pezzo del tessuto con cui deve essere realizzato il prototipo, eventuale fodera e così via. Il codice modello è un codice, generalmente, alfanumerico. Viene indicato il codice tessuto, colore, altezza, composizione, la taglia da realizzare che generalmente è quella di campionario, il numero dei capi, il prezzo unitario del tessuto.Il consumo verrà indicato dai modellisti, così come le altri componenti che entreranno in quel campo. Gli uffici prodotto, oltre all'utilizzo del computer di cui oggigiorno non si può fare a meno, realizzano dei grandi tabelloni cartacei in cui compaiono tutti gli schizzi della collezione ridotti di formato (15x10 cm.). Per avere un totale controllo delle diverse fasi di realizzazione di una collezione, l'occhio umano e una speciale codifica a bollini colorati fa sì che nulla venga dimenticato: schizzo in fase di sviluppo del cartamodello, capo in fase di realizzazione, prima prova da effettuare, prova effettuata, lancio, e così via.






***************

IL COTONE -dalla piantagione al tessuto- di Massimo Moretti
DOWNLOAD Glossario Tessile

Questa Definizione è stata vista n° 90 Volte


Cerca ancora




 

 

 

 

 

 

Utenti connessi: 72 | Sei il visitatore n° 5832
© Copyright -All Reserved. | Email |