RITORTO

participio passato di ritorcere.Filato composto di due, tre o più filati semplici di qualsiasi natura, binati e poi torti assieme per mezzo del ritorcitoio (il senso della torsione deve essere contrario a quello del capo unico); viene prodotto per migliorare la regolarità e la resistenza o per ottenere effetti fantasia.Si possono ottenere numerosi tipi di ritorto:ritorti semplici - costituiti da filati del medesimo colore, accoppiati e legati fra loro con opportuna torsione senza che ne risulti un effetto particolare;ritorti misti - costituiti da filati diversamente colorati;ritorti fantasia - che presentono effetti particolari dovuti alla natura, al colore, al titolo, alla torsione dei filati ...

...ati componenti. Essi sono frequentemente a tre capi, uno dei quali forma l'anima del ritorto, l'altro che conferisce l'effetto (occhielli, ingrossamento bottoni, nodi, ecc.), viene avvolto intorno all'anima, e il terzo opera la legatura dei precedenti assicurandone la stabilità. Per ottenere questo tipo di ritorto si agisce sulla diversa lunghezza, alimentazione, e quindi tensione, dei filati elementari.In commercio si trovano, oltre ao ritorti per tessuti di tutti i tipi, anche ritorti per cimose, per maglie di licci, per cucirini e filati per ricamo, per reti da pesca. francese: retordu inglese: twisted tedesco: gezwint spagnolo: torcido






***************

IL COTONE -dalla piantagione al tessuto- di Massimo Moretti
DOWNLOAD Glossario Tessile

Questa Definizione è stata vista n° 117 Volte


Cerca ancora




 

 

 

 

 

 

Utenti connessi: 131 | Sei il visitatore n° 3348
© Copyright -All Reserved. | Email |