FOLLATO

(o FOULÈ) Dicesi dei tessuti di lana, cotone o misti che hanno subito negli appositi "folloni" o in simili attrezzature il trattamento di feltratura superficiale, che permette poi alla successiva garzatura di sollevare una pelosità più o meno accentuata. Quasi tutti i tessuti di lana (escluse le tele estive, i rosati, i mohair) subiscono una leggerissima follatura che, a parte la mano, conferisce maggiore compattezza e robustezza al tessuta. participio passato di follare.Tessuti di lana che abbiano subito un processo di follatura più o meno accentuato. Quasi tutti i tessuti di lana (esclusi i rasati e i freschi) subiscono una leggerissima follatura che, a parte la mano, conferisce maggiore ...

...e compattezza e robustezza al tessuto.






***************

IL COTONE -dalla piantagione al tessuto- di Massimo Moretti
DOWNLOAD Glossario Tessile

Questa Definizione è stata vista n° 109 Volte


Cerca ancora




 

 

 

 

 

 

Utenti connessi: 31 | Sei il visitatore n° 3665
© Copyright -All Reserved. | Email |