MERLETTO

diminutivo di merlo, cioè le frastagliature che ornano le mura di cinta dei castelli medioevali e dagli elementi architettonici dei palazzi veneziani.1. Caratteristico intreccio di fili svariatissimi a formare trecce, spighe ed altri motivi decorativi a punti radi o a nodi. Arte manuale antichissima un tempo realizzato ad ago (è il merletto per eccellenza, per il suo valore artistico, per il suo pregio e per la sua raffinatezza) a tombolo. Quando si presenta di un supporto si deve parlare di ricamo.A partire dal 1800 inizia la «lavorazione meccanica». Al giorno d'oggi taluni merletti quali i pizzi agoimpunturati, i tomboli, i merletti all'uncinetto possono venir riprodotti da macchine elettroniche ...

...iche con buona precisione, tanto che il consumatore medio non è in grado di distinguere se essi sono eseguiti a mano o a macchina. Solitamente per le varianti più pregiate sono utilizzati filati di lino o seta, ma per le varietà di pizzi di qualità corrente si impiegano filati di cotone, raion ed altre fibre. Si definisce anche pizzo o trina.2. Trina a fuselli si definisce così in quanto è eseguita per mezzo di fuselli su una specie di cuscino chiamato tombolo.






***************

IL COTONE -dalla piantagione al tessuto- di Massimo Moretti
DOWNLOAD Glossario Tessile

Questa Definizione è stata vista n° 89 Volte


Cerca ancora




 

 

 

 

 

 

Utenti connessi: 1723 | Sei il visitatore n° 6350
© Copyright -All Reserved. | Email |