DIFETTI IN MAGLIERIA / CALZETTERIA


I difetti presenti nelle maglie/calze possono essere originati dal filato componente o dalle regolazioni/condizioni di macchina.

La maggior parte dei difetti sono visibili ad occhio nudo, meglio se il relativo tessuto e visto in controluce od appoggiato su tavola trasparente con luce riflessa dal rovescio.


I difetti su maglie/calze possono venire cosi riassunti:

1) MANO, può essere troppo vuota, ruvida, cascante, eccetera.

2) PILLING, si può rilevare una “pallinatura” formata da fibre che si aggrovigliano sulla superficie della maglia per attrito; le cause possono essere impasto di fibre non adatto. punto di maglia troppo aperto o poco legato.

3) MAGLIA IRREGOLARE, irregolarità di fondo per filato irregolare, con elevato rapporto tra parti piene e vuote, presenza di fiamme, filato con paraffinatura irregolare, disuniformità nella densità delle rocche, decatissaggio disuniforme, tratti di filo Sottotorto o sovratorto, irregolarità di titolo, mescolanza di filati, cattiva registrazione del macchinario per maglie/calze, demagliatura per aghi rotti.

4) BUCHI IN MAGLIA, nodo/giunzioni che si lasciano o troppo grossi. scarsità nella resistenza/allungamento del filato, filato troppo secco, impiego “forzato” del filato, paraffinatura non adeguata.

5) VARIAZIONI DIMENSIONALI, capi di taglie non uniformi a causa di impiego di filato con variazioni nelle caratteristiche, punto di maglia troppo aperto o chiuso.

6) SVIRGOLAMENTO, tendenza della maglia a girare per utilizzo di filato con torsioni non equilibrate o inadatto al tipo di maglia.

7) PELOSITA', a causa di impasto o torsioni non adatte.

8) INFELTRIMENTO, per capi in lana al primo lavaggio a causa di trattamento irrestringibile non adeguato o lavaggio inadatto.

9) RESA IN MACCHINA, intesa come minore resa determinata dall’utilizzo di filato con variazioni di “gonfiezza”.

 

 

 

 

 

Utenti connessi: 482 | Sei il visitatore n° 24
© Copyright -All Reserved. | Email |