ALTRI TIPI DI TESSUTI

 


 


Tessuti di lana

· 1) Batavia

Tessuto di lana con armatura saia, caratterizzato dal fatto che ha lo stesso effetto sul diritto e sul rovescio.

·2) Bouclé

Tessuto ottenuto con filati dai caratteristici riccioli e ondulazioni.

·3) Cannellato o crépe

Tessuto che si ottiene da un armatura tela aumentando in proporzione diver­se i fili di trama o di ordito.

·4) Crespo

Tessuto ottenuto con filati fortemente ritorti che gli conferiscono il classico aspetto ondulato e granuloso.

·5) Damasco

Tessuto di lana fabbricato usando filati di diverso titolo e diverso grado di torsione, così da creare effetti di differente lucentezza e pesantezza; è nor­malmente a tinta unita ma con diversi disegni in leggero rilievo, lucidi su fondo opaco e viceversa.

·6) Diagonale
 


Tessuto fabbricato con armatura sai a, che prende il nome dal le linee diagonali correnti traversalmente al tessuto.

·7) Doppia faccia o double face

Tessuto caratterizzato dalla sfruttabilità su entrambi i versi, fabbricato con un doppio ordito ed una sola trama , così da ottenere disegni e colori diversi sulle due facce; è molto pesante e resistente.

·8) Feltro

E' un tessuto non tessuto, ottenuto non per intreccio di filati ma per aggro­vigliamento di fibre corte. Nel caso della lana ciò è possibile grazie alla proprietà di questa fibra di feltrare, cioè di legarsi insieme tramite le scaglie superficiali fatte alzare con appositi reattivi.

· 9) Flanella

Tessuto di lana di media pesantezza, caratterizzato dal la superficie legger­mente pelosa. E' ottenuto da varie armature, ma sempre con una leggera garzatura finale che serve ad alzare la peluria.

·10) Gabardine

Tessuto di lana pettinata, ad armatura saia, caratterizzato da coste diagonali assai inclinate e poco in rilievo.

· 11)Jersey

Tessuto con armatura a maglia ottenuto da filati pettinati molto fini. Ha una superficie omogenea, lucida ed una struttura molto elastica.

·12) Knickerbocker

Tessuto fabbricato solitamente con lana cardata, con la superficie pelosa caratterizzata da nodi e grumi di fibre; l'effetto punteggiato è esaltato dalla mescolanza di fibre e colori contrastanti.

·13) Levantina
 


Tessuto costruito su armatura batavia, ma con numerosi punti di legatura così da ottenere una superficie a coste divergenti.

·14) Loden o garzato

Tessuto di lana cardata, con la superficie a pelo lungo, schiacciato e petti­nato in un senso. Si ottiene per garzatura molto spinta e successivo trattamento impermeabi­lizzante con appositi prodotti. Vi si confezionano cappotti, mantelli ed indumenti invernali.

·15) Maglia

un tessuto ottenuto tramite l'intreccio di un solo filo: in esso non esiste perciò nè l'ordito nè la trama.Se è prodotto contemporaneamente alla confezione del capo d'abbigliamento (pullover, gilet, sciarpa, ecc.) è detto tessuto maglia; se viceversa è pro dotto in pezza è detto tessuto di Jersey.

·16) Natté

Tessuto ottenuto da un'armatura tela raddoppiando i fili di ordito e di trama.

·17) Nido d'ape

Tessuto pettinato caratterizzato da una superficie con rilievi esagonali simili all'alveare delle api.

·18) Occhio di pernice

Tessuto di lana pettinata caratterizzato da una superficie con punti chiari su fondo scuro.

·19) Panno o panno Lenci

Tessuto di lana cardata fo lato a fondo, così da far9l i assumere l'aspetto di un feltro.E' pesante e viene usato per confezionare cappotti o giacche invernali.

·20) Pied-de-poule

E' un tessuto ottenuto con un'armatura saia alternando quattro fili chiari con quattro fili scuri, così da ottenere un disegno che ricorda le zampe di gallina e ne spiega il nome in francese.

·21) Principe di Galles

Tessuto di lana pettinata o cardata col caratteristico disegno a quadri, con punteggiature a pied-de-poule scure alternate a zone chiare; è prodot­to normalmente in tonalità grigia o marrone.

· 22) Scozzese

Tessuto prodotto su armatura saia con i tipici disegni a quadri a colori contrastanti.

· 23) Spigato

Tessuto ottenuto disponendo due armature saie in direzione opposta a breve distanza l'una dall'altra; si ha così l'effetto di un disegno che ricorda le spighe del grano o le lische di un pesce.

·24) Tweed

Tessuto ottenuto con lana cardata, peloso, di medio peso, con la superficie cosparsa di peli chiari, piccoli nodi e fibre appiattite.

·25) Velluto

Tessuto di lana cardata o pettinata, fabbricato con armatura tela, caratte­rizzato dalla superficie morbida e pelosa e con il pelo rasato alla stessa altezza.Tale aspetto si ottiene mediante cimatura (taglio) di alcuni fili di trama preventivamente alzati a formare dei riccioli; Spèsso i fili cimati sono dei fili aggiuntivi il cui taglio non indebolisce la struttura del tessu­to.velluti sono normalmente lisci ma possono essere fabbricati anche a coste o a disegni più complessi.

· 26) Velur

E' un tessuto di aspetto simile al velluto, morbido e peloso ma ottenuto per rasatura delle fibre alzate con garzatura. E' meno resistente e pregiato del vero velluto.


Tessuti di seta

·1) Broccato

E' un tessuto di seta dai classici effetti a rilievo sul diritto, ottenuti con una trama supplementare che si intreccia con pochi fili d'ordito e resta rialzata producendo il rilievo.

·2) Crespo

E' un tessuto prodotto su armatura tela con filati fortemente ritorti cosicchè la superficie ha un aspetto granuloso e ondulato.

A seconda del la pesantezza crescente si distingue in: crespo Georgette, crespo di Cina, crespo marocchino, ecc.

·3) Crespo satinato

E' una varietà di tessuto crespo, lucido e leggero, molto usato per confe­zioni femminili.

·14) Damasco

Ha una struttura assai complessa e viene lavorato al telaio Jacquard. E' un tessuto operato, con trama e ordito dello stesso colore ma di diversa grossezza e torsione, così da far spiccare il disegno per contrasti di lucen­tezza con il fondo. Può essere impiegato da entrambe le facce, a-vendo gli stessi motivi sia sul diritto che sul rovescio ma con effetti di lu­centezza opposti.I tessuti di damasco prodotti con filati di colori diversi sono detti dama­scati.

·15)Laminato o lamé

E' un tessuto che si ottiene frapponendo fili di metallo lucente ai fili di trama e di ordito.In passato venivano usati, per questo scopo, l'oro, l'argento o il rame; oggi, si preferisce l’alluminio con varie colorazioni imita alla perfezio­ne l'effetto di quei metalli preziosi. Spesso vengono prodotti con filati in cui già le stesse fibre di seta sono state ritorte insieme a fibre metalliche. Sono usati soprattutto per abiti femminili da sera o di particolare eleganza.

·6) Marezzato o amoerro

Tessuto di seta caratterizzato dall'effetto di chiaro-scuro che ricorda le on de del mare. I riflessi sono ottenuti tramite una calandratura a vapore; il tessuto cioè viene sottoposto all'azione concomitante del la pressione e del vapore; alcuni fili di trama ne risultano schiacciati e leggermente spostati conferendo cos'i l'aspetto tipico.

·7) Mussola, mussolina o chiffon

Tessuto leggero, quasi trasparente, di seta ma a volte anche di lana, di cotone e di lino.E' prodotto con armatura tela a maglie fini e rade. Colorato normalmente in tinte delicate che ne esaltano la semitrasparenza, è usato soprattutto per indumenti femminili ed abiti da cerimonia.

·8) Organza, organzino

Tessuto ottenuto con varie armature, dal filato organzino di seta, cioè da un filato prodotto dalle migliori bave dipanate dal bozzolo, fortemente ritorto e molto resistente. Il filato organzino può essere usato solo come ordito ovvero sia come trama che come ordito.Essendo un filato dalla caratteristiche meccaniche eccellenti, permette la fabbricazione di tessuti leggeri, veli od altri tessuti leggeri a maglia rada.

·9) Raso, rasato, satinato

Sono tessuti di varia pesantezza, fabbricati con armatura raso o satino. Presentano una faccia lucente e l'altra opaca.

·10)Taffettà

E' un tessuto prodotto su armatura tela a Struttura molto serrata.

Si ricava dai cascami del la seta o dal la seta rigenerata; è molto lucente e di medio peso; viene usato per abiti da sera e, nei tipi più andanti, per fabbricare foderami

·11) Tulle

E' un tessuto molto leggero formato dall'intreccio dell'ordito e della trama a maglie molto larghe, quadrate o esagonali, cos'i da assomigliare ad una rete.

Viene usato per veli da cerimonia, e per guarnire bomboniere o cestini in confezioni da regalo.


Tessuti di cotone

·1)Batista

Tessuto soffice, fine, molto morbido, ottenuto con filati mercerizzati e perciò lucidi e resistenti.

·2) Cambrì

Tessuto di cotone, fine, lucido da un lato, fitto e resistente.

·3) Cintz

Tessuto ad armatura tela con un lato lucido e brillante, stampato a disegni evidenti.

·4) Ciniglia

Tessuto prodotto con filati a ciniglia, cioè filati aventi alcune fibre dispo­ste a novanta gradi rispetto all'asse del filo.

E' soffice, un po’ rigido, simile al velluto ma meno morbido di questo.

·5) Courduray

E' il velluto di cotone, prodotto a coste più o meno strette grazie all'inser­zione di fili supplementari di ordito per il verso della lunghezza del tessu­to. E' usato per produrre tessuti robusti, usati per capi d'abbigliamento sporti­vo e abiti maschili.

·6) Cretonne.

E' un tessuto fabbricato con armatura tela, molto robusto, costituito da fili di ordito e di trama resistenti, di medio titolo, spesso mercerizzati.

·7) Denim

Tessuto di cotone a filati grossolani, prodotto con armatura saia o levantina. Ha la superficie spigata, a tinta unita, ottenuta dall'intreccio di fili di ordito colorato (di colore blu-indaco) con fili di trama grezza.

·8) Felpa

Tessuto garzato su un solo lato, peloso sul diritto e liscio sul rovescio; differisce perciò dalla flanella che presenta la peluria su entrambe le facce.

·9) Fustagno

Tessuto di cotone con aspetto particolare che lo fa assomigliare al le pelli sca-mosciate; si ottiene tale effetto sottoponendo il tessuto a leggera garzatura.

·10) Gabardine

Come nel caso di quel la di lana, la gabardina di cotone si presenta come un tessuto con sottili coste diagonali molto inclinate.

Spesso, con leggera garzatura, si produce un tessuto di gabardina caratterizzato da un accenno di peluria superficiale.

·11)Garza

Tessuto di cotone prodotto con armatura tela a maglie molto rade; viene Usato in abbigliamento ed in tappezzeria nonchè per produrre bende e tampo­ni, per uso sanitario.

·12) Jean

Come il tessuto Denim, il jean è un robusto tessuto di cotone prodotto su armatura saia con filati piuttosto grossolani (cardati).

Si presenta con la classica struttura diagonale, e viene tinto normalmente con il blu d'indaco fornendo la materia base dei noti blue-jeans.

·13)Madapolam

Tessuto fine di cotone con armatura tela, usato soprattutto per biancheria ed indumenti personali.

·14) Madras

Tessuto di cotone, prodotto con il telaio Jacquard, caratterizzato da disegni a righe o a quadretti, usato soprattutto in camiceria.

·15) Oxford

Tessuto prodotto intrecciando due fili di ordito accoppiati, piuttosto fini, con un filo di trama più grosso. Se ne ottiene così un effetto, molto leggero, di quadrettatura.

E' usato per fabbricare camicie da uomo.

·16) Panama

Tessuto leggero a struttura rada, ottenuto dall'intreccio di due fili di tra­ma con due di ordito. Ha la stessa struttura del nattè di lana.

·17) Percalle

Tessuto di cotone su armatura tela, ottenuto dall'intreccio di filati molto fini. E' usato specialmente per le lenzuola.

·18) Piqué

Tessuto rigato ottenuto mediante l'intreccio di due trame di diversa finezza:

con due orditi distinti, uno portante ben teso, l'altro d'effetto più lento.

·19)Peluche

Tessuto prodotto con trama a titolo alto, caratterizzato dal la folta peluria che presenta su un lato. Ha la stessa struttura della felpa.

·20) Popeline

Tessuto di cotone su armatura tela, caratterizzato da finissime coste trasver­sali che lo rendono ruvido al tatto.

E' prodotto, di solito, con filati molto sottili e preventivamente mercerizzati.

·21) Sangallo

E' un tipo di tessuto a pizzo, prodotto soprattutto con filati di cotone, dal caratteristico disegno a rilievo ed a traforo.

·22)Spugna

Tessuto di cotone, con piccoli anelli sui due lati, che lo rendono spugnoso ed adatto al la confezione di accappatoi ed asciugamani.

·23 Velvets

E' il velluto liscio di cotone, usato per abbigliamento femminile e per ten­daggi.

·24 Vichy

La stampa Vichy, o a piccoli quadretti viene usata nei tessuti adatto per qualsiasi uso abbigliamento Camicie, Cuscini, Tovaglie e Patchwork.

Il termine Vichy deriva da una repubblica francese famosa per la sua antica storia nella produzione di tessuti, nonché sito di produzione (e forse origine), nonostante si fosse diffuso nel '600 oltre il canale britannico sotto il dominio della regina Elisabetta I, in Inghilterra e poi nell'Estremo Oriente. I più sofisticati sicuramente lo conosceranno anche sotto un'altra terminologia, gingham, dal dialetto Indonesiano.

Una trama bicolore che crea quadri bianchi e blu per lo più ma che oggi trova le sue più delicate declinazioni col rosa, verde, lavanda e azzurro.

Con la sua texture vibrante e ipnotica ricopre abiti, cappotti, pantaloni e accessori, dalla borsa alle calze. La texture può variare da un check piccolo e all'occhio instabile o maxi dall'effetto "tovaglia". La città è oggi conosciuta anche per il motivo per stoffe a quadretti detto appunto "quadretti Vichy". Reso celebre da Brigitte Bardot, che lo sfoggiò su una famosa copertina della rivista Elle e lo scelse nella variante bianco e rosa confetto per le sue nozze con l'attore Jacques Charrier, questo motivo quadrettato è normalmente utilizzato nei tessuti di cotone per grembiuli e camicie(bianco e blu, bianco e celeste, bianco e rosa,...) prodotti particolarmente proprio nella città francese di Vichy hiamateli quadretti, il check in antitesi al tartan della Scozia, rimane il fatto che il tessuto Vichy sia una delle trame più romantiche che ci sia..


Tessuti di canapa e lino

Molti tessuti ottenuti con fibre di cotone vengono spesso prodotti anche con la canapa o il lino. Altri viceversa sono esclusivi di queste due sole fibre. Tra essi sono da ricordare:

·1) Canovaccio

Tessuto di canapa ad armatura tela, a maglie larghe e di mano semirigida, usato per ricamare.

·2) Crinolina

Tessuto di lino simile al precedente, spesso inamidato, famoso perchè ha dato il nome alle gonne delle dame del '700.

·3) Linone

Tessuto a tela di lino, ottenuto da filati medi e grossi, caratteristico per la superficie ruvida con frequenti nodi e scabrosità.

·4) Olona

Tela di lino o di cotone, molto resistente e pesante, con cui vengono fabbri­cati sacchi, tende e vele.

·5) Pelle d'uovo

Tessuto di lino molto fine e leggero, usato per biancheria e per ricami. E' così sottile da essere paragonato al la membrana del­l'uovo (da qui il nome).

·6) Tele

Altre ancora, fabbricate per lo più in lino, sono: la tela batista, finissima e morbida usata per biancheria; la tela a vela, più grossolana e ruvida, usata per la confezione di indumenti da lavoro o di abiti estivi sportivi; la tela damascata, tessuto operato in lino o canapa, usato per tovaglieria ed asciugamani.

·7) Tessuto a spina

E' un tessuto di lino, e a volte di canapa, detto anche traliccio, con otti­me caratteristiche di resistenza e tenacità, usato per tovaglierie e per tele resistenti (sacchi, sdrai, ecc.).

 

 

Utenti connessi: 827 | Sei il visitatore n° 102
© Copyright -All Reserved. | Email |