ROCCATURA

- L'operazione di ROCCATURA consiste nello svolgere il filato dalla spola di filatura per avvolgerlo su un tubetto tronco-conico a spire incrociate, facendolo preventivamente passare in un apparato chiamato STRIBBIA, capace di rilevare tutti i difetti presenti nel filo e di tagliano in presenza del difetto (STRIBBIATURA o EPURAZIONE) e di sostituire il difetto stesso con una GIUNZIONE (ad aria, sistema SPLICER); questa giunzione ha sostituito il tradizionale NODO perché praticamente invisibile sui tessuti.
 


Nel caso di filati destinati in Rocca di unico alla MAGLIERIA, si procede anche alla contemporanea operazione di PARAFFINATURA (passaggio del filo su un disco di paraffina) per rendere il filato più scorrevole e facilitare le successive lavorazioni di impagliatura.


Nella fase di roccatura é molto importante il controllo della tensione del filo per avere una rocca uniforme e l'anticordonatura per evitare il sovrapporsi delle spire di filato, con conseguenti zone di maggiore durezza e successiva difficoltà di svolgimento; tale effetto si ottiene attraverso un movimento oscillante del portarocche, che sfasa l'avvolgimento delle spire.

Particolarmente delicata la lavorazione delle rocche per tintoria; devono essere perfettamente uniformi per omogeneità e densità, per una corretta penetrazione del bagno di tintura.

La rocca è la confezione con la quale il filatore cotoniero si presenta sul mercato, è la sua immagine.

Gli utilizzatori finali, tessitori, magliai, calzettai, dispongono di macchine moderne, veloci, costose, per le quali un arresto di lavorazione è un problema ed ogni difetto del filato può provocare danni importanti.

Conseguentemente è indispensabile, oltre alla regolarità del ciclo di filatura, che la rocca, greggia o tinta, si presenti con Ottime caratteristiche di uniformità entro la rocca stessa e tra le rocche di una stessa partita, con un grado di paraffinatura, ove è richiesto, tale da assicurare la migliore scorrevolezza del filo e non causare depositi sulle macchine.

Non ci dovranno essere cadute di spire, grovigli interni, eccessivo numero di giunzioni e le giunzioni dovranno essere tenute sempre sotto controllo per quanto riguarda la grossezza ed il rischio di rilasci.

Condizioni di uniformità di tutti i parametri nella partita in lavoro sono essenziali per la regolarità del manufatto, per una buona continuità nella lavorazione e conseguentemente, per la minimizzazione delle seconde scelte.

Per le rocche destinate alla tintoria è ancora più importante l'uniformità, nella minore densità richiesta per questa confezione, la centratura sul tubetto ad evitare che fori restino scoperti, in modo da assicurare il più regolare flusso del bagno di tintura, evitando vie preferenziali per lo stesso e conseguenti barrature di colore.


 

 

 

 

 

 

Utenti connessi: 440 | Sei il visitatore n° 82
© Copyright -All Reserved. | Email |